CORONAVIRUS: DECRETO 22 MARZO

...

22/03/2020

Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale

In allegato il testo integrale del DPCM, di seguito un riassunto:

⛔Sono SOSPESE tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad ECCEZIONE DI QUELLE PREVISTE nell’ALLEGATO 1 e salvo quanto di seguito disposto. 
(Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’art. 1, punto 7, dpcm 11 marzo 2020.)

✳🟢QUINDI VERIFICATE SE VI TROVATE IN UNA DELLE ATTIVITA' DELL' ALLEGATO 1, CHE TROVATE QUI SOTTO. SE CI SIETE, CONTINUATE A LAVORARE REGOLARMENTE.

⛔È fatto DIVIETO a tutte le persone fisiche di TRASFERIRSI O SPOSTARSI con mezzi di trasporto pubblici o privati dal COMUNE IN CUI ATTUALMENTE SI TROVANO, SALVO che per COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE, di ASSOLUTA URGENZA ovvero per MOTIVI DI SALUTE, QUINDI BASTA SPESA FUORI DAL COMUNE DI RESIDENZA.

✅Restano sempre consentite anche le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 1, nonché dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali

✅E’ sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza.

✅Sono consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio per l'impianto stesso o un pericolo di incidenti.

✅Sono consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale

✅Le imprese le cui attività sono sospese per effetto del presente decreto completano le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza.