Contributi a fondo perduto a favore delle attività colpite dalla crisi economica a seguito dell'emergenza Covid-19. SECONDA EMISSIONE.

Seconda emissione di un contributo per il sostegno alle imprese, ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti.

Data di pubblicazione:
31 Marzo 2022
Immagine non trovata

Il Comune di Trevenzuolo, con la deliberazione di Giunta n. 129 del 14.12.2021, ha approvato la pubblicazione di un bando finalizzato all’erogazione di un contributo per il sostegno alle imprese, ai lavoratori autonomi ed ai liberi professionisti colpiti dalla crisi economica a seguito dell’emergenza Covid-19. L’importo del fondo stanziato a residuo dall’Amministrazione comunale per la seconda emissione è di euro 12.600,00.

Entità del contributo

Il contributo per ciascuna impresa, lavoratore autonomo o libero professionista viene assegnato nella misura fissa di seguito specificata secondo l’attività prevalente:

  • fascia A euro 800,00 per ristoranti e pizzerie (codice ATECO 56.10.11), per i bar (codice ATECO 56.30.00) e gelaterie e pasticcerie (codice ATECO 56.10.30);
  • fascia B euro 500,00 per le imprese, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti con codici ATECO diversi da quelli sopra indicati.

Il contributo sarà erogato secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda al protocollo del Comune di Trevenzuolo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Maggiori somme potranno essere assegnate qualora dalla graduatoria risultino delle economie rispetto al complessivo stanziamento di euro 12.600,00.
Si darà corso ad una redistribuzione delle somme disponibili così suddivise:

  • 40% per la fascia A per un importo massimo erogabile pari ad euro 1.000,00 (mille/00);
  • 60% per la fascia B per un importo massimo erogabile pari ad euro 800,00 (ottocento/00);

tali somme verranno suddivide equamente tra tutte le attività ammesse a contributo fino ad esaurimento delle eventuali somme residue.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di contributo tutte le imprese, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti che rispettino, alla data di approvazione del bando (o alla data di presentazione della domanda se sotto specificato), tutte le seguenti condizioni:
avere sede legale o sede operativa nel Comune di Trevenzuolo;
− non esercitare attività principale di sala slot, videolottery e simili;
avere registrato un ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2020 inferiore almeno del 20% rispetto all'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2019;
− non essere destinatario di avvisi di accertamento tributario emessi dal Comune di Trevenzuolo, divenuti esecutivi, per i quali non si è proceduto al loro pagamento integrale alla data di presentazione della domanda relativi ad annualità precedenti al 2020;
− non essere destinatario di sanzioni amministrative irrogate dal Comune di Trevenzuolo, divenute esecutive, per le quali non si è proceduto al loro pagamento integrale alla data di presentazione della domanda;
− non avere contenziosi in essere con il Comune di Trevenzuolo alla data di presentazione della domanda;
avere un numero massimo di dipendenti fino a 15 (quindici) (compreso);
− essere attivi al momento della presentazione della richiesta di contributo;
− non essere sottoposto a procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo e liquidazione volontaria);
avere registrato un fatturato non superiore a euro 1.000.000,00 nel 2019.

Non possono ripresentare domanda di contributo coloro che abbiano già beneficiato del contributo bandito con determinazione n. 335/2021.

Termini e modalità di presentazione della domanda

La domanda di assegnazione del contributo, sottoscritta dal legale rappresentante/titolare a pena di inammissibilità della stessa, dovrà essere presentata, compilando il modello allegato al presente bando, dal 31.03.2022 alle ore 12.30 del 02.05.2022, al Comune di Trevenzuolo, tramite:
− invio di una PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.trevenzuolo.vr.it indicando nell’oggetto del messaggio la dicitura “Bando per l’assegnazione di contributi alle imprese nell’emergenza Covid-19”;
− consegna a mano all’ufficio protocollo comunale.
In ogni caso (sia per l’invio tramite PEC che mediante consegna a mano) l’istanza dovrà essere corredata dalla copia della carta di identità del sottoscrittore della domanda. Le richieste che perverranno con modalità diverse da quelle sopra elencate, senza gli allegati obbligatori e/o oltre il termine sopra indicato saranno ritenute irricevibili. Saranno ritenute irricevibili anche le richieste trasmesse prima del 16.12.2021. L’invio o la consegna della domanda nella modalità sopra descritta non costituisce di per sé titolo per ottenere il beneficio economico, che sarà concesso solo dopo l’esame di tutte le richieste pervenute in tempo utile. Le domande saranno accolte seguendo l’ordine di arrivo al protocollo comunale, dando tuttavia priorità alle domande relative ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie (e comunque in base all’ordine di arrivo al protocollo per tali attività), fino ad esaurimento fondi.

Per informazioni rivolgersi al servizio commercio:

  •  tel. 0457350288 int. 4,
  •  e-mail tributi@comune.trevenzuolo.vr.it;
  •  PEC protocollo.@pec.comune.trevenzuolo.vr.it.

Responsabile del procedimento è la dott.ssa Emanuela Piccinini, responsabile dell’Area Amministrativa.

In allegato il bando completo e il modulo di domanda.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 04 Maggio 2022